Catalogue
JEAN-MARIE BAROTTE
Nerocenere
Curatore:
Chiara Gatti
Formato:
23 x 28
Pagine:
68
N. illustrazioni:
50 a colori
Rilegatura:
Brossura
Anno pubblicazione:2014
Lingua:Ed. bilingue italiano/francese
ISBN/EAN:9788836628179
Price:18,00 Euro

Sul palco o in pittura, per Jean-Marie Barotte (Milano, 1954) l’espressione è soltanto una questione di equilibri, di ritmi, di chiaroscuri, giochi calcolati di presenze e assenze. E lo spazio dell’immagine, proprio come quello dell’azione, è uno spazio aperto, da attraversare con un tratto, un verso, prima di andarsene via. In questo modo, quasi fossero pagine di un copione, si possono leggere le sue opere percorse da segni, apparizioni, tracce che la mano scava nella fuliggine con pettini di fortuna, rami sottili che lasciano impronte di cortecce, rivoli di cera. La materia è cangiante. Il nero non è mai sordo. Ma vibra di luci nuove, lunari.

Jean-Marie Barotte: dopo una lunga esperienza come attore teatrale con il gruppo Cricot 2 del regista e pittore Tadeusz Kantor, matura la decisione di dedicarsi alla pittura come sua nuova forma di espressione. Partendo da opere letterarie poetiche e filosofiche la sua pittura prende la forma di una meditazione.


Milano, Fondazione Stelline, gennaio - marzo 2014